Museo Galileo
Portale Galileo
english
Opere > Sala di Lettura > Difesa di Galileo Galilei... contro alle calunnie & imposture di Baldessar Capra (1607)

Difesa di Galileo Galilei... contro alle calunnie & imposture di Baldessar Capra (1607)

Diversi personaggi in cerca di benefici economici e di facile notorietà tentarono di millantare come propria invenzione il compasso di Galileo. Il caso più eclatante fu quello di Baldassarre Capra che pubblicò una traduzione latina delle Operazioni del compasso geometrico e militare firmandola come se ne fosse stato l'autore. Già in occasione della comparsa della stella nova nel 1604 il Capra aveva calunniato a mezzo stampa Galileo, che aveva scelto di non rispondere alle provocazioni. Questa volta, però, non poté fare a meno di reagire e denunciò il Capra, che fu condannato dai Riformatori dello Studio di Padova al sequestro e alla distruzione dell'intera tiratura del libro. Visto che qualche esemplare era comunque sfuggito, Galileo decise di pubblicare una Difesa contro alle calunnie et imposture di Baldesar Capra, che ne smascherava l'ignoranza, facendo giustizia delle sue insinuazioni, antiche e recenti.