Museo Galileo
Portale Galileo
english
Vita > Personaggi > Livia Galilei (suor Arcangela)

Livia Galilei (suor Arcangela)

1601-1659

Livia Galilei, secondogenita di Galileo, nacque il 18 agosto del 1601 e, come per Virginia (1600-1634), il padre ne stese di suo pugno l’oroscopo.

Livia prese i voti nel 1617 nel convento di San Matteo in Arcetri, dove il padre l'aveva fatta entrare assieme alla sorella alcuni anni prima. Di lei non sono rimaste testimonianze dirette, ma è spesso citata nelle lettere della sorella maggiore a Galileo.

A differenza di Virginia, Livia non si adeguò alla vita monastica in modo sereno. Le frequenti malattie e indisposizioni sono probabilmente frutto del suo rifiuto della rigida vita del convento. Inoltre la poca responsabilità con la quale assumeva i compiti che le erano affidati veniva a volte denunciata dalla sorella, senza malizia ma con grande preoccupazione.

Anche se non rimane traccia certa di un livore nei confronti di Galileo, è probabile che le dure condizioni di vita a San Matteo abbiano scavato una distanza fra Livia e il padre, che il tempo non bastò a colmare.