Museo Galileo
Portale Galileo
english
Vita > Personaggi > Guidobaldo del Monte

Guidobaldo del Monte

1545-1607

Il marchese Guidobaldo del Monte nacque a Pesaro l'11 gennaio 1545 da Ranieri e Minerva Pianosa. Nel 1564, a diciannove anni, si recò a Padova per gli studi, anche se per la sua formazione fu decisivo l'incontro con Federico Commandino (1509-1575), che a Urbino gli impartì privatamente lezioni dal 1572 al 1575.

Nel 1577 pubblicò il Mechanicorum liber e nel 1588 il commentario all'opera di Archimede (287-212 a.C.) sui centri di gravità, un testo sul quale stava lavorando in quello stesso periodo anche Galileo, che gli inviò copia dei propri teoremi. Nel 1588 Guidobaldo fu nominato ispettore delle fortificazioni del Granducato di Toscana, ma continuò a risiedere soprattutto a Monte Baroccio, nei pressi di Urbino.

Fu amico e protettore di Galileo per quasi vent'anni e, anche grazie all'aiuto del fratello, il cardinale Francesco Maria del Monte (1549-1626), contribuì con le proprie raccomandazioni a fargli ottenere la cattedra di matematica, prima allo studio di Pisa nel 1589 e in seguito a quello di Padova nel 1592.

Morì a Pesaro il 7 gennaio del 1607.